Circuito IES supporta gli Enti Locali nella realizzazione di progetti socio-economici di rilancio territoriale attraverso la creazione di un sistema di pagamento legato ad un valore locale emesso/accettato dalla PP.AA tramite un’app ufficiale a marchio comunale

In questo modo la PA locale agisce come innesco di una circolazione monetaria locale aggiuntiva, finalizzata alla rivitalizzazione degli scambi territoriali con  strumenti efficaci, strutturali e di prospettiva pluriennale con cui finanziare azioni, ravvivando una sana economia locale e preservando in questo modo l’occupazione ed il reddito di famiglie e imprese essendo in ultima istanza garantiti dalla Pubblica Amministrazione

Il sistema è web based, gestibile con semplicitĂ  dagli operatori del Comune o da un soggetto ad esso collegato attraverso un gestionale ed un’applicazione ufficiale del comune a scopo informativo con sistema di pagamento integrato.

 

Le Amministrazioni comunali hanno diversi strumenti per finanziare azioni collegabili all’uso di IES:

Le Amministrazioni comunali hanno diversi strumenti per finanziare azioni collegabili all’uso di IES:

Il baratto sociale

E’ rivolto a tutte quelle persone disoccupate che, attraverso il fondo di solidarietĂ  comunale, ottengono un contributo dall’Amministrazione. Sottoscrivendo la dichiarazione di intenti per il patto sociale di cittadinanza, è chiamato a restituire alla collettivitĂ  l’erogazione economica ottenuta, con attivitĂ  di pubblica utilitĂ ;

Agevolazioni fiscali di varia natura:

Mai come oggi le PA devono trovare il modo di aiutare le imprese locali ed i cittadini in maniera intelligente. sgravi per conferimenti ai CCR, criteri premianti nei bandi comunali, o come premio per attività socialmente utili e comportamenti virtuosi . Il Comune prevede già agevolazioni sotto forma di sconto, che può rendere “trasferibili” in anticipo (per importi certi) agli aventi diritto grazie a IES.

Il baratto sociale

E’ rivolto a tutte quelle persone disoccupate che, attraverso il fondo di solidarietĂ  comunale, ottengono un contributo dall’Amministrazione. Sottoscrivendo la dichiarazione di intenti per il patto sociale di cittadinanza, è chiamato a restituire alla collettivitĂ  l’erogazione economica ottenuta, con attivitĂ  di pubblica utilitĂ ;

Il baratto amministrativo

E’ rivolto ai cittadini che non riescono a pagare i tributi locali possono saldare il debito mettendosi a disposizione del comune per eseguire lavori socialmente utili. Così da un lato i contribuenti pareggiano i conti con le amministrazioni, dall’altro il comune acquisisce forza lavoro;

Misure dirette di sostegno al reddito

L’amministrazione eroga un aiuto alle famiglie in difficoltà tramite Voucher o Buoni di Acquisto finanziati da Governo e Regioni spendibili nei negozi situati sul territorio comunale (e non direttamente in Euro), con il duplice obiettivo di aiutare le famiglie in difficoltà e sostenere le attività produttive locali;

Contributi terzo settore

Erogazione in prima istanza alle associazioni/onlus del luogo oppure commutazione in contributo monetario del valore e riutilizzo in sistemi premianti o altre funzioni abilitate.

In sintesi abbiamo:
  • crediti fiscali "non pagabili", che danno diritto esclusivamente a detrazioni o compensazioni,
  • crediti “pagabili” in Euro a richiesta o dopo una scadenza prefissata coperti da fondi a bilancio

Tramite questi strumenti si perseguono inoltre obiettivi di politica sociale e ambientale, di assistenza, di attrattività turistica (manutenzione del verde, riparazioni, manutenzioni, piccoli servizi): uscite di risorse finanziarie pubbliche che spesso non resterebbero sul territorio. Se gli strumenti sopra descritti fossero collegati ad un sistema di pagamento locale andrebbero a moltiplicare il reddito del territorio, circolando prima di una loro eventuale conversione in Euro dotando il territorio di ulteriore liquidità che potrà rimettere in moto gli scambi commerciali e offrire sostegno alle famiglie tramite un effetto importante di circolazione monetaria vincolata al territorio

Le attivitĂ  dell'amministrazione pubblica possono avere 4 diversi livelli di interazione:
  • patrocinio : facilitazione della diffusione dell’iniziativa o alla messa a disposizione di strutture a contatto diretto con la cittadinanza.
  • partecipazione : integrazione all’uso dello strumento, tramite emissione per comportamenti virtuosi o attivitĂ  socialmente utili e accettazione in pagamento per una % dei servizi tributari locali. Entrambe le fasi di emissione/accettazione vengono stabilite dall'ente locale.
  • finanziamento: partecipazione al circuito di pagamento tramite creazione del fondo di garanzia coperti da fondi a bilancio come crediti “pagabili” in Euro a richiesta o dopo una scadenza prefissata ( es. Voucher o Buoni di Acquisto finanziati da Governo e Regioni) o contributi per servizi di pubblica 'utilitĂ ' forniti dalla piattaforma (es. % contributo CONAI a fronte dell'istallazione di ecoisole, contributi per democrazia partecipata).
  • prodotto condiviso :partecipazione agli utili del sistema tramite apporto finanziario alla creazione del fondo di garanzia; gestione operativa ,tecnica ed economica indipendente affidata alla piattaforma , con condivisione degli utili del sistema; applicazione ufficiale del comune a scopo informativo con sistema di pagamento integrato.
La nostra proposta:
  • Traccia della Delibera per l'adozione del valore comunale IES con riferimenti normativi ed economici
  • Creazione circuito commerciale e attivitĂ  di marketing territoriale
  • OperativitĂ  completa dell'app ufficiale del Comune
  • Formazione operatore/i utilizzo interfaccia Software Gestionale
  • Assistenza all’attivazione fino al 100% dell'operativitĂ  dei servizi
  • Gestione operativa ed economica del sistema con ns risorse
  • Massima sicurezza e attivitĂ  di monitoraggio dati
  • Condivisione analisi di funzionamento e risultanze economiche
  • Retrocessione % utili di sistema alla PP.AA per l'accordo "prodotto condiviso"